Magnetoterapia (CMP)

Con effetto stimolante sul metabolismo osseo, è utilizzata in caso di ritardi di consolidazione o, in forma preventiva, per evitare che ciò si verifichi.
Tutta l’architettura ossea è strutturata in base ad un sistema di segnali meccanici indotti dal movimento e dalla forza di gravità che vengono trasformati in segnali elettrici dai trasduttori piezoelettrici biologici. Alcuni campi elettromagnetici prodotti artificialmente possono simulare questi segnali elettrici ed interagire così con le strutture piezoelettriche del tessuto osseo. È questo il principio della magnetoterapia, ossia l’utilizzo di onde elettromagnetiche a bassissima frequenza in grado di inviare al tessuto osseo segnali biologici importanti a scopo trofico, quindi, facilitarne la rigenerazione qualora necessario.

Indicazioni terapeutiche magnetoterapia

  • Osteoporosi
  • Artrosi
  • Fratture e ritardi di consolidamento
  • Osteonecrosi
  • Forme di artrite
  • Pseudoartrosi
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Algodistrofia
  • Protesi articolari, per favorire l’attecchimento dell’osso su quest’ultima
/
Controindicazioni

Questa terapia presenta delle controindicazioni. È quindi opportuno affidarsi sempre a personale qualificato per sottoporsi a un trattamento.

Siamo qui per aiutarti!

Hai ancora dubbi? Vienici a trovare presso la nostra sede, oppure contattaci per prendere un appuntamento o chiedere maggiori informazioni.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Scrivici!